Le raccolte del canonico Giuseppe Alessi

38.00

Le raccolte del canonico Giuseppe Alessi e il collezionismo in Sicilia tra XVII e XIX secolo

Questo contributo di Barbara Mancuso alla storia del collezionismo siciliano tra XVIII e XIX secolo è il frutto della lunga rielaborazione di uno studio avviato in occasione della sua tesi di specializzazione, discussa presso l`Università “La Sapienza” di Roma nel 2002, e di uno dei capitoli della tesi di dottorato di ricerca, discussa presso l`Ateneo di Palermo nel 2005.

Edizioni Magika

199 disponibili

Lista promemoria
Lista promemoria

Descrizione

«Bramerei poscia, che la collezione di tutti i precedenti obbjetti da me fatta col senno, col denaro e coll’industria (e che non è di piccolo momento per uomo privato e non dovizioso) bene ordinata conservata e preservata fosse»
Giuseppe Alessi

Barbara Mancuso è ricercatrice e docente di Storia dell’arte moderna presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli studi di Catania. Laureata e specializzata in Storia dell’arte presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, ha frequentato master presso la Scuola superiore di Catania e la Scuola normale superiore di Pisa ed è dottore di ricerca in Storia dell’arte medievale, moderna e contemporanea in Sicilia. Ha pubblicato numerosi contributi sul collezionismo e sulla produzione artistica in Sicilia in età moderna dedicando una particolare attenzione
all’ambiente artistico catanese, cui ha dedicato lo studio Castello Ursino a Catania. Collezioni per un museo (Palermo 2008) e la monografia Assenze e presenze. Opere artisti e committenti a Catania nel XVII secolo (Catania 2011).

Informazioni aggiuntive

Peso 900 g
Dimensioni 24 × 17 × 3 cm