Jan van Houbraken pittore fiammingo

28.00

Jan van Houbraken pittore fiammingo

A partire da Susinno, van Houbracken è considerato discepolo di Pieter Paul Rubens con il quale il pittore sarebbe disceso in Italia da Anversa, dopo un probabile alunnato presso Matthias Stomer.
La storiografia moderna ha apportato importanti contributi cercando di fare chiarezza, vuoi sulle vicende biografiche quanto sul percorso stilistico, ricostruendo la figura del pittore rimasta piuttosto in ombra nell’ambito del panorama artistico messinese intorno agli anni Trenta, inserendone gli esiti nella corrente post caravaggesca per le influenze da Alonzo Rodriguez che si sono colte nelle sue opere.

L’indeterminatezza delle biografie tracciate dagli storici come la fortuna delle sue opere, lasciano ancora forti dubbi sulla rilevanza dell’attività messinese o siciliana di Jan van Houbracken, probabilmente dovuta anche a un periodo piuttosto breve di permanenza in Sicilia, come lascerebbero trapelare i documenti che, al di là del probabile soggiorno palermitano, si racchiudono in un periodo documentato a Messina, concentrato tra gli inizi degli anni Trenta e fino ai Quaranta del Seicento, quando è già documentato ad Anversa. La vicenda complessa, controversa e lacunosa, forse più ricca di un’operosità che oggi non ha molti riscontri (se solo si pensi alle incertezze dei dipinti eseguiti a Messina per collezionisti privati), lascia inoltre aperta la possibilità di identificare con van Houbracken quel Giovanni Fiammingo registrato negli inventari Ruffo.

Collana: I coccodrilli

ISBN (979)1280805034

In distribuzione da: aprile 2022. Pre ordina qui la tua copia, la riceverai in anteprima, con consegna il giorno dell’uscita, insieme a un omaggio dell’editore.

Disponibile

Lista promemoria
Lista promemoria

Descrizione

Francesca Campagna Cicala, già direttrice del Museo regionale di Messina è autrice di decine di contributi alla storia dell’arte italiana e in particolare siciliana. Dal 1968, con le numerose schede redatte in «Bollettino d’arte», nn. 2-3 a quelle in Le arti decorative del Quattrocento in Sicilia del 1981; dalla cura di Opere d’arte restaurate nel messinese del 1979 a La pittura in Sicilia nel Quattrocento in F. Zeri, La pittura in Italia. Il Quattrocento; da Messina. Museo regionale del 1992 a Le icone del Museo di Messina del 1997, da La pittura del Cinquecento in Storia della Sicilia al monumentale Pittura medievale in Sicilia.

Informazioni aggiuntive

Peso 468 g
Dimensioni 24 × 17 × 2 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

You may also like…