Dalla tarda Maniera al Rococò in Sicilia

38.00 IVA compresa

Dalla tarda Maniera al Rococò in Sicilia. Scritti in onore di Elvira Natoli (Edizioni Magika)

Questo libro raccoglie trentasei contributi che colleghi, ex allievi e amici hanno voluto dedicare ad Elvira Natoli, docente di storia dell’arte moderna all’Università di Messina per tanti decenni, venuta a mancare nell’agosto 2017. Una ricca miscellanea di studi, con nuovi approfondimenti critici e tanti inediti, che vuole essere un omaggio alla lunga e operosa carriera accademica della studiosa, incentrata su temi e aspetti della cultura figurativa siciliana dalla tarda maniera al rococò, con particolare attenzione alla pittura messinese del Sei e Settecento e alla letteratura artistica, che sono stati terreni privilegiati delle sue ricerche. Il volume è arricchito dalla bibliografia completa degli scritti di Elvira Natoli.
Il nucleo centrale del libro è costituito dai saggi dedicati alla pittura, con novità e approfondimenti su alcuni degli artisti: valgano per tutti i nomi di Agostino Scilla, una delle personalità più complesse e originali del Seicento pittorico messinese e non solo, e di Letterio Paladino, raffinato interprete delle fantasiose e aggraziate atmosfere di gusto rocaille.

pagine 240
brossura
cm 21.5×28
134 illustrazioni
€ 38,00
lingua: italiano
ISBN (978) 88 89525 463
anno 2019

Disponibile

Lista promemoria
Lista promemoria
Category: SKU: 9788889525463 Tags:

Descrizione

Gioacchino Barbera, dirigente superiore nei ruoli della Regione siciliana dal 1983 al 2016, per molti anni è stato direttore della Sezione beni artistici della Soprintendenza di Siracusa, poi direttore del Museo regionale di Messina e da ultimo, a Palermo, direttore della Galleria regionale della Sicilia di palazzo Abatellis.
Ha pubblicato – in riviste specializzate, cataloghi di mostre e atti di convegno – numerosi saggi e schede. Tra le sue pubblicazioni va ricordata la monografia Antonello da Messina (1998). Specialista di pittura siciliana dell’Ottocento e del primo Novecento, dei suoi contributi sull’argomento si segnalano il saggio in La pittura in Italia. L’Ottocento (1991) e, con altri, la cura della mostra Francesco Lojacono 1838-1915 (2005) e del catalogo delle opere della Galleria d’arte moderna di Palermo (2007).

Elvira Stefania Natoli (1935-2017) è stata docente di storia dell’arte medievale e moderna e di storia della critica d’arte alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina dal 1958 al 2005. Dopo la laurea, ha frequentato il corso di perfezionamento di storia dell’arte dell’Università di Bologna ed ottenuto borse di studio della Fondazione “Giorgio Cini” di Venezia e della Fondazione “Andrea Palladio” di Vicenza.
Della sua ricca produzione scientifica su riviste specializzate e in cataloghi di mostre, vanno ricordati i numerosi contributi sui pittori sicilianidel Sei e del Settecento – in particolare su Pietro Novelli, Agostino Scilla e Letterio Paladino – e gli studi pionieristici sulla scultura a Messina nei secoli XVI-XVIII. Ha curato l’edizione critica del manoscritto di Antonino Mongitore, Memorie dei pittori, scultori, architetti, artefici in cera siciliani (S.F. Flaccovio editore, Palermo 1977).

 

Informazioni aggiuntive

Peso 2000 g
Dimensioni 28 × 21.5 × 3 cm