Editore e Fotografo

ALESSANDRO MANCUSO

“L’editoria, la fotografia per l’arte e la continuità delle Edizioni Magika”

Nel 2021, non archiviata ma ampliata l’esperienza insulare con le sedi operative di Torino e Roma, Alessandro Mancuso riparte dal patrimonio di competenze acquisite e consolidate per continuare a indagare quel percorso editoriale già avviato, non solo salvaguardando quanto fatto ma apportando una rinnovata passione e un nuovo entusiasmo.
Le nuove collane editoriali ‘Fonti per la storia dell’arte in Sicilia’, diretta da Barbara Mancuso e ‘OrientaMenti-Ricerche su Bisanzio’, diretta da Silvia Pedone, inaugurano la nuova stagione editoriale con La Santa Sofia di Costantinopoli vista da Charles Felix-Marie Texier (1802-1871) e Caravaggio «gran naturalista» nelle Vite di Susinno risvegliando, insieme all’arte della stampa il gusto per il bello.

Professionalmente attivo dal 1987 in campo fotografico, nel 2004 Alessandro Mancuso sviluppa il nucleo editoriale di indirizzo artistico grazie all’intuizione e al sostegno lungimirante di Katia Giannetto dando vita, insieme alla storica dell’arte, a Edizioni Magika che, partendo dalla Sicilia, raccoglie riscontri di mercato e palesi riconoscimenti culturali; sono ampliati progressivamente i servizi per l’editoria e per il turismo culturale: dalla progettazione e realizzazione di contenuti in ambito librario, alle catalogazioni fotografiche sistematiche (dal Museo Regionale di Messina ai Palazzi Abatellis di Palermo e Bellomo di Siracusa, dal Castello Ursino di Catania alle innumerevoli collezioni private dell’Isola) fino alla progettazione di contenuti digitali in rete.
Grazie alla pubblicazione dell’opera “Il Simbolismo nella pittura europea” (Teresa Pugliatti, 2015 e 2017) la casa editrice varca i confini dell’Isola e amplia la rete di studiosi d’eccellenza.

«Competere con gli algoritmi dei social media? No, non sono sempre funzionante e pronto all’uso, sempre connesso e reperibile, sempre col sorriso istituzionale. Non faccio un business plan per decidere se conviene o meno pubblicare un libro di cui mi sono già innamorato e il sole della mia Sicilia, sempre nel cuore, non mi permette di resistere un’intera giornata illuminato solamente dalla luce di un monitor. Non vivo e lavoro in un sistema dove tutto ha uno scopo e tutto dev’essere necessariamente pianificato, tantomeno vivo e lavoro tra i campi di un foglio Excel.
Pazienza e perseveranza ritengo siano le caratteristiche necessarie che permettono a un professionista di raggiungere risultati concreti sulla lunga distanza».

La casa editrice dispone di un grande archivio in formato digitale di immagini d’arte, composto di alcune decine di migliaia di fotografie e in costante aggiornamento, è frutto della pluridecennale attività di Alessandro Mancuso e costituisce un patrimonio fondamentale sia per la valorizzazione delle opere d’arte – vuoi con pubblicazioni vuoi con mostre – sia per il loro studio. La qualità delle campagne fotografiche e la digitalizzazione con scanner a tamburo dei diacolor è la cifra dell’attenzione alla qualità realizzativa.

Attualmente si sta procedendo alla digitalizzazione sistematica della collezione Mancuso per renderla disponibile su questo sito.

Nelle librerie

PITTURA MEDIEVALE IN SICILIA

Un libro di Francesca Campagna Cicala

Questo importante contributo alla nostra comprensione di capolavori della storia dell’arte mette alcune delle opere più famose al mondo, insieme ad altre meno note, sotto la lente di ingrandimento di Francesca Campagna Cicala tracciando un profilo delle manifestazioni pittoriche che si sono svolte in Sicilia dal XII fino al XV secolo. Un libro elegante e colto in cui la passione dell’Autrice traspare in ogni rigo.

Book Store

Ideas & Inspiration

BLOG

News & Upcoming books releases

Novità e prossime pubblicazioni

Dicembre 2021

Andrea Italiano

Salvatore De Pasquale da Messina

Prima ricognizione critica delle opere

Tra i pochi artisti che hanno ‘dipinto’ la storia dell’arte sulle rive dello Stretto (ma non solo), nessuno ha avuto un’ascesa fulminea come il pittore messinese Salvatore De Pasquale. Una delle figure chiave dell’arte moderna tra Otto e Novecento, «inquieto, girovago, riservato, stilisticamente non inquadrabile in un linguaggio univoco». Questa monografia combina le sue opere ad oggi conosciute (diverse inedite) con una biografia critica fluida e puntuale.
Il libro si pone l’obiettivo di riscoprire e storicizzare l’interessante figura del pittore messinese, abile osservatore dei fermenti che in quei decenni caratterizzarono la scena artistica italiana: dal Post-impressionismo al Liberty, dal Futurismo alla pittura figurativa tipica del ‘ritorno all’ordine’ degli anni Venti e Trenta, De Pasquale tutto assorbì, adattando le varie sfaccettature al suo talento disegnativo cristallino e impeccabile.

Acquista

Dicembre 2021

Vittorio Ugo Vicari

Un agricoltore assai smozzicato

Formazione fiorentina e residenza siciliana di Libero Elio Romano

La vita e l’opera del pittore e scultore Libero Elio Romano (1909-1996) in questo libro si compone in un quadro coerente fatto di studi sistematici, condotti su fonti in larga parte inedite. Si tratta dello spaccato esemplare di una biografia formatasi a cavallo tra le due guerre tra Catania, Roma e Firenze, che durante il ventennio maturò una maniera in bilico tra istanze artistiche internazionali, congiunture italiane e forme compiute di ‘resistenza culturale’ al regime fascista.

Il giovane Libero Elio Romano ne emerge con lo statuto dell’eretico; il suo ritiro nelle campagne dell’entroterra siciliano durante e dopo la guerra, poeticamente corrisponde con la volontà di rifiuto che il suo amico Eugenio Montale ci lascia in pochi versi scarni. Romano vivrà larga parte della sua vita in disparte perché sa ciò che non è, ciò che non vuole, e silenziosamente, magistralmente dipinge ciò che più conta: la terra, i cicli della vita, le nature morte, le donne, le colline, il mare.

Professional photos & Portraits

FOTOGRAFIA AZIENDALE

109 press

Mancuso, il gioco delle coppie

“Un meraviglioso album di sguardi che racconta le varie sfaccettature della coppia…” [continua]

L'Avvenire

Così Mancuso documenta le collezioni

“Ci sono opere che conosciamo solo attraverso i libri. Musei che visitiamo sfogliando cataloghi e manuali d’arte.” [continua]

Messina Today

Haratin

“Una riflessione sugli Haratin di origine nera, sulle discriminazioni locali e sul concetto di schiavitù per nascita.” [continua]

Gazzetta del Sud

“L’Isola del pensiero” di Leone

“Seguendo la lezione di Enzo Sellerio, ha dispiegato il suo sguardo fotografico quasi fosse un viatico per accompagnarlo nel suo viaggio sentimentale per la Sicilia” [continua]

Siamo ben lieti di esaminare le vostre proposte editoriali, tuttavia, prima di inviarci del materiale, è importante che vi facciate un’idea dei libri da noi pubblicati e di ciò che più facilmente possiamo prendere in considerazione: date un’occhiata al nostro catalogo.

Una vita per l'arte

Alessandro Mancuso – Fotografo dei beni culturali